Tra il dire e il fare: come schiarirsi le idee

Oggi voglio condividere un post che mi ha rimesso in carreggiata: conoscete Gioia Gottini? E’ una donna straordinaria, una vera coltivatrice di successi.

Io la seguo con enorme interesse e trovo i suoi post un ottimo compromesso tra la teoria del “si fa così” e la pratica del “ti spiego come…”

Hai le idee confuse? Io sì… moltissimo e mi trovo anche a dover fare una scelta importante a livello professionale e umano.

Ti lascio questo post… spero che faccia riflettere te, come ha illuminato me!

COME FARE SE HAI LE IDEE CONFUSE

Il problema numero uno nelle mail che ricevo da chi è all’inizio del suo percorso business è sempre lo stesso (in varie forme):

– sto pensando di lasciare il mio lavoro fisso (che non amo) e lanciarmi con un’attività in proprio, ma sono indecisa tra 2 o più possibilità
– vorrei cambiare, ma non so cosa fare
– il mio nuovo business non decolla, e non so perché né che cambiamenti apportare
– ho tante idee, ma non so come metterle in pratica

Alla base di queste problematiche c’è sempre una mancanza di chiarezza di fondo. Senza questa, è davvero difficile prendere decisioni: è come muoversi a tentoni, al buio, sperando di trovare una maniglia per uscire fuori o almeno fare un po’ di luce.

Sì, ma come si fa a far diventare più dettagliata e realistica la descrizione di cosa vorresti fare? Deve uscire dalla tua mente ed entrare nel mondo reale, dell’esperienza. Attraverso 3 passaggi:
1. scrivi su un quaderno la tua idea. Immagina di doverla descrivere nei dettagli per qualcuno, anche se lo fai solo per te. A volte pensi di avere tutto chiaro, ma è solo scrivendolo che ti accorgi che mancava qualche passaggio essenziale. Oppure ti viene un’idea ancora migliore.
2. parlane con 2 o 3 persone di cui ti fidi. Evita le persone troppo critiche e negative, perché non hai bisogno di qualcuno che ti smonti. Hai bisogno però di persone amiche che ti facciano le domande giuste, quelle che ti aiutano a rendere la tua idea più pratica, concreta, tridimensionale. Domande a cui molto probabilmente tu non avevi pensato, perché sei troppo “dentro” alla tua idea.
3. Il terzo passaggio, fondamentale, è fare una vera “prova su strada” della tua idea. Senza già partire a tutti gli effetti, ma facendo un test di qualche giorno: coinvolgi delle amiche come potenziali clienti, offri quello che vorresti fare gratis, proponiti per delle conferenze gratuite… Solo così potrai capire se quello che vuoi fare ti piace davvero e ti carica. E anche come renderlo più interessante e divertente.

ARTICOLO COMPLETO – COME FARE SE HAI LE IDEE CONFUSE

Photo by SCREEN POST on Unsplash

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...